Caffè verde: un alleato per perdere peso!

Cos'è il caffè verde

Il caffè verde non è altro che caffè verde, che prende il nome dal colore dei chicchi così come si presentano in natura. Infatti, una volta raccolti, vengono semplicemente essiccati e conservano le loro caratteristiche sfumature verde acido e giallo brillante. I toni scuri che da sempre sono associati ai chicchi di caffè sono in realtà solo il risultato del processo di tostatura. Oltre a conservare l'aspetto originario, il caffè verde è di altissima qualità poiché non subisce alterazioni organolettiche né perde le sue proprietà nutritive.
I benefici del caffè verde:

  • maggiore tolleranza alla caffeina;
  • ha proprietà antiossidanti e depurative;
  • stimola la motilità intestinale;
  • è un supporto antitumorale;
  • combattere la gotta;
  • favorisce la perdita di peso;
  • può essere utilizzato da chi soffre di problemi gastrointestinali, poiché è meno acido del caffè tostato;
  • ha importanti proprietà nutrizionali;
  • combattere l'ipertensione e il diabete;
  • riduce l'assorbimento di grassi e zuccheri;
  • aiuta a proteggere dalle malattie neurodegenerative.

 

Caffè verde: alleato per la perdita di peso!

Il caffè verde è spesso disponibile sotto forma di bevanda o compresse come supplemento a una dieta dimagrante.
La caffeina contenuta nel caffè, sia tostato che verde, può agire efficacemente sul tessuto adiposo favorendone la disgregazione. Tuttavia, a differenza del caffè tradizionale, il caffè verde rilascia la caffeina in modo graduale. Pertanto la sua attività è prolungata nel tempo e i suoi effetti sull’organismo sono più duraturi. La caffeina rimane a lungo in circolo, stimolando a lungo il metabolismo e portando ad una significativa perdita di peso.
Questa molecola favorisce la perdita di peso in due modi:

  • L'aumento della produzione di adrenalina e norepinefrina può accelerare lo scioglimento dei grassi nel sangue;
  • Inibisce l'assorbimento di zuccheri e grassi a livello intestinale.
Ridurre l’assorbimento dello zucchero è essenziale per prevenire rapidi aumenti della glicemia, prevenendo così il diabete. Soprattutto, prevenendo i picchi di zucchero nel sangue e attivando correttamente il metabolismo degli zuccheri e dei grassi, evita l’accumulo di grasso nell’addome. Infatti, uno scarso metabolismo del glucosio è una delle cause più importanti dell’aumento di peso.
Le proprietà bruciagrassi del caffè verde dipendono anche dalla presenza di polifenoli, che impediscono la formazione di trigliceridi e colesterolo a livello epatico, prevenendo di fatto l'accumulo di grassi.
Naturalmente, i suoi effetti da soli non sono sufficienti per ridurre il peso. Risultati reali e apprezzabili si possono ottenere solo abbinando il consumo di caffè verde ad una dieta controllata e all’attività fisica.