SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A: ITALIA 59,90€/EUROPA 160€

Pelle a buccia d'arancia: di cosa si tratta?

Con il termine “pelle a buccia d’arancia” ci si riferisce nel linguaggio comune alla cellulite, tanto detestata dal genere femminile, anche se questo caratteristico aspetto non compare immediatamente, nel primo stadio, ma a partire dal secondo.
La cellulite, infatti, è una patologia degenerativa del tessuto sottocutaneo, detto pannicolo, ed ha un’evoluzione nel tempo, solitamente suddivisa in 3 stadi:
    1. Cellulite edematosa: In questo primo stadio ciò che si nota è il gonfiore (edema), dovuto al ristagno dei liquidi. Si inizia anche ad avvertire un senso di pesantezza a caviglie e polpacci. 
    2. Cellulite fibrosa: Inizia a comparire il caratteristico aspetto della pelle a buccia d’arancia, dovuto all’ingrossamento degli adipociti che vanno a formare dei noduli di piccole dimensioni (fibrosi). La pelle diventa più dura e meno elastica
    3. Cellulite Sclerotica: In questo stadio i tessuti diventano ancora più rigidi e la pelle meno elastica, mentre i noduli aumentano di dimensioni. La superficie cutanea inizia a presentare il tipico aspetto a materasso e può anche iniziare a divenire dolorosa al tatto.
Le cause principali della cellulite sono la cattiva circolazione e la ritenzione idrica, quindi, per cercare di prevenirne la comparsa o migliorarne la situazione è su questi fattori che bisogna agire.
Ecco come contrastare la pelle a buccia d’arancia:
    • Tenere sotto controllo il proprio peso. Anche se la cellulite può comparire anche nelle persone magre, il sovrappeso è un elemento che ne facilita la comparsa e, quindi, da evitare.
    • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Per combattere la cellulite è fondamentale una corretta idratazione, dato che la ritenzione idrica ne è una delle principali cause. Bisogna perciò cercare di bere molta acqua, così da favorire la circolazione sanguigna e linfatica. Da evitare, invece, le bevande zuccherate e gassate (anche quelle in versione light) che favoriscono il ristagno dei liquidi e l’accumulo nel tessuto adiposo.
    • Praticare una regolare attività fisica. Il movimento favorisce la circolazione e contrasta il ristagno dei liquidi, bisogna perciò contrastare la sedentarietà e praticare dell’esercizio con regolarità. Non bisogna per forza diventare degli atleti, può bastare anche solo praticare una camminata veloce o una corsa di mezz’ora ogni giorno.
    • Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata. Per favorire la circolazione ed evitare la cellulite bisogna cercare di evitare dolci e fritti, che sono ricchi di grassi e zuccheri. Mentre, invece, si consiglia di assumere grandi quantità di frutta e verdura. Inoltre, è importante assumere meno sale possibile, che favorisce la ritenzione idrica aggravando la cellulite.
    • Adoperare prodotti specifici. Negli ultimi anni sono stati formulati vari prodotti cosmetici che aiutano a prevenirne la comparsa o ridurla nel caso in cui fosse già comparsa, da scegliere in base alle proprie specifiche caratteristiche.
Vuoi saperne di più su questo argomento? Contattaci tramite i nostri canali web o vieni a trovarci in sede… lo staff della Farmacia del Vomero è a tua disposizione!

Commenti

Lascia un commento