SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A: ITALIA 59,90€/EUROPA 160€

Mal di mare non ti temo

Il “mal di mare” è uno dei nemici più temuti dell’estate, un disturbo molto diffuso, che il più delle volte finisce per condizionare le nostre vacanze.  In realtà esistono diverse soluzioni ma, si sa, per sconfiggere l’avversario è necessario conoscerlo.

Cause:

Il “mal di mare” non è altro che una “malattia da movimento” conosciuta in campo medico con il nome di chinetosi, o cinetosi. In genere si presenta durante un viaggio in nave con diversi sintomi come le vertigini, il mal di testa, la nausea, una sensazione di irritabilità e l’aumento della sudorazione.

La causa è da ricondurre al sistema vestibolare situato, in profondità, dietro l’orecchio interno. Questo sistema, in seguito a dei movimenti troppo bruschi o irregolari, invia continuamente segnali al cervello che non riuscendo a stabilizzarsi finisce per coinvolgere i nervi dell’apparato gastrointestinale.

Per fortuna esistono diverse soluzioni che si possono adottare per limitare i sintomi e poter affrontare un viaggio in nave, o in barca a vela, con la massima serenità.

Prima di tutto ci sono alcune semplici regole da seguire:

  • Snack leggeri. Prima di un viaggio in nave è sconsigliato sia digiunare che consumare pasti troppo abbondanti. L’ideale sarà consumare snack leggeri, come grissini o crackers, e assumere pochi liquidi (assolutamente da evitare bevande fredde o gassate).
  • Resta immobile. Evita movimenti bruschi e concentrati su un punto. Se può esserti utile porta con te un cuscino poggiatesta che ti permetterà di assumere una posizione comoda e restare fermo allo stesso tempo.
  • Lascia in borsa il tuo smartphone. Se leggi, chatti, o giochi favorirai l’insorgenza dei sintomi. Questi saranno causati dalle stimolazioni divergenti a cui sarà sottoposto il cervello: il sistema vestibolare invierà dei segnali continui di movimento, mentre la vista registrerà un campo visivo limitato.

Se questi rimedi non saranno sufficienti, esistono per fortuna alcuni principi attivi, presenti in diversi farmaci, che sarà possibile scegliere in base alle proprie esigenze.

  • Farmaco antistaminico che si trova in diverse versioni: compresse, supposte o gomme da masticare. La sua durata in genere varia dalle 4 alle 6 ore ed è fondamentale assumere il farmaco almeno 30 minuti della partenza.
  • Anticolinergico disponibile sia in compresse che in comodi cerotti transdermici da applicare dietro l’orecchio almeno due ore prima. È garantita una durata della sua efficacia fino a tre giorni. Ricorda di non applicare il cerotto su pelle escoriata o ferite.
  • Metoclopramide cloridrato, Dimeticone, Potassio citrato. Una soluzione particolarmente efficace potrebbe essere anche l’uso di antiacidi che agiscono direttamente sui sintomi dell’apparato gastrointestinale.

Qualunque sia la soluzione più adatta a te, ricorda di restare il più possibile all’aria aperta. Durante il viaggio soggiorna sul ponte della nave ed evita di scendere sottocoperta, dove avresti una maggiore percezione del movimento.

Sei pronto adesso per il tuo viaggio? Per ulteriori chiarimenti, contattaci! Lo staff della Farmacia del Vomero, sarà lieto di aiutarti!

Commenti

Lascia un commento