SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A: ITALIA 59,90€/EUROPA 160€

Buoni propositi per settembre: smettere di fumare

Arriva settembre, mese dei buoni propositi e, insieme alla palestra e la dieta, molti cercano di smettere di fumare.

Il rapporto sul fumo in Italia presentato dall’Istituto superiore di sanità il 31 maggio 2019 rivela che in Italia ci sono 11,6 milioni di fumatori, più di un cittadino su cinque e si stima che le morti attribuibili al fumo vadano da 70.000 a 83.000 ogni anno. I dati Istat indicano che il 90% degli ex fumatori ha smesso senza bisogno di aiuto, anche se spesso provandoci più volte.

Di seguito vogliamo darvi qualche consiglio per dire addio a questa brutta abitudine.

Premessa

In genere le prime 24 ore dall’ultima sigaretta sono le più difficili da superare e, nella prima settimana i sintomi dell’astinenza sono più forti, ma esistono piccole strategie che possono aiutare a resistere.

Trucchi e consigli per smettere di fumare

È importante smettere quando siamo in uno stato psico-fisico tranquillo: per avere più probabilità di riuscita, è meglio cominciare quando si ha una condizione di ridotto stress emotivo causato da impegni lavorativi e sociali.

Scrivere un elenco di buone ragioni per le quali si vuole smettere di fumare, magari appenderlo al frigorifero e rileggerlo quando si sta cadendo in tentazione.

Capire quali sono le situazioni che più inducono a fumare e pensare a come affrontarle: in principio potrebbe essere necessario evitarne qualcuna, come la costante associazione del caffè o del drink con la sigaretta.

Bere molta acqua depura più rapidamente l’organismo dalla nicotina, in quanto idrosolubile, e riduce la sindrome da astinenza.

Cambiare abitudini: come detto in precedenza, con caffè e alcolici, ogni fumatore ha dei momenti strettamente collegati al fumo nel corso della giornata, bisogna cercare di interrompere quei meccanismi che inconsciamente portano a fumare.

Depurare i propri spazi: una casa dove non si fuma più, può assumere un tutt’altro aspetto oltre che, ovviamente, diventare un ambiente più salubre. Rinfrescare l’aria e utilizzare un brucia essenze possono far passare la voglia di ri-sentire quella puzza di fumo che prima permeava la casa.

Parlarne: smettere di fumare è un momento importante per la salute. Discuterne con i propri parenti e amici, soprattutto riguardo i momenti di debolezza, può essere molto terapeutico. La scienza infatti ha dimostrato che maggiore è il supporto che si riceve, più è alta la probabilità di smettere di fumare in modo definitivo.

Se proprio non ci si riesce con i consigli di cui sopra, esistono anche dei farmaci. La terapia con i sostitutivi della nicotina, come il Bupropione, la Vareniclina e la Citisina, aiuta i fumatori a smettere e ad alleviare i sintomi di astinenza.

Se hai voglia di approfondire l’argomento, non esitare a contattarci. Il team di Farmacia del Vomero è a tua totale disposizione.

Commenti

Lascia un commento