SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI PARI O SUPERIORI A: ITALIA 74.90€/EUROPA 160€

Cambio di stagione: i sintomi sono ansia, insonnia e stanchezza

Con l’avvicinarsi dell’autunno hai notato che il tuo umore non è dei migliori e non riesci a dormire? Tutta colpa del cambio di stagione, i cui sintomi sono ansia, insonnia e stanchezza.

Secondo alcuni scienziati i cambiamenti di temperatura, umidità e pressione possono influire su alcune sostanze chimiche (neurotrasmettitori) implicate nella nostra sfera dell’umore causando anche variazioni endocrine. Infatti degli studi hanno addirittura raggruppato i sintomi in disturbi affettivi stagionali (SAD).

Ma non tutti per forza affrontano male il cambio di stagione!

Cambio di stagione: cause e sintomi

Sai cosa succede quando si passa da una stagione all’altra? Scopriamolo insieme.

Abbassamento o aumento del livello di melanina. Nel caso del passaggio dall’estate all’autunno è dovuto alle giornate più brevi. Accade l’inverso nel caso del passaggio da inverno all’estate.

Aumento dei livelli di cortisolo (ormone dello stress)  che causano tachicardia, insonnia, ansia, depressione, nervosismo ma cambiano da soggetto a soggetto.

Alterazione della temperatura corporea soprattutto nel passaggio da estate a inverno poiché le temperature calano drasticamente e il sistema immunitario non è preparato causando così la febbre.

Aumento della pressione arteriosa soprattutto verso l’inverno perché il corpo cerca di mantenere il calore riducendo la sudorazione e restringendo i vasi sanguigni. La situazione  opposta accade in estate.

Cambio di stagione: come affrontarlo?

Un corpo forte non risente dei disturbi legati al cambio i stagione quindi scopriamo qual è lo stile di vita giusto per affrontare nel migliore dei modi il cambio di stagione.

  1. Dormire almeno 8 ore al giorno cercando di svegliarsi sempre alla stessa ora per migliorare la qualità del sonno
  2. Bere sempre almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per mantenere l’organismo idratato e aumentare il cortisolo che aiuta il benessere psicofisico
  3. Prediligere un’alimentazione equilibrata e varia per evitare che l’organismo subisca una carenza di energia. Mangiare soprattutto cibi ricchi di potassio come banane, kiwi, spinaci, ceci, lenticchie, funghi etc…
  4. Praticare attività fisica che grazie al rilascio dell’endorfine aiuta ad avere l’umore alto e a migliorare il sonno.
  5. Trascorrere del tempo all’aria aperta poiché la luce aiuta il cervello a produrre serotonina, l’ormone del buon umore.
  6. Assumere integratori di vitamine e sali minerali sia per affrontare tutti i sintomi ma anche per prevenire i malanni di stagione.

Per un consiglio personalizzato contattaci sui nostri social!

 

 

Commenti

Lascia un commento