SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A: ITALIA 59,90€/EUROPA 160€

Sale iodato: quando assumerlo e quando evitare

Il sale iodato, o sale arricchito di iodio, è un comune sale da cucina ricavato dall’acqua di mare o dalle miniere di salgemma e arricchito, artificialmente o naturalmente, di iodio.


Le quantità di iodio addizionate variano in base allo stato nutrizionale delle popolazioni, ad esempio in Italia ogni chilogrammo di sale iodato contiene al suo interno 30 milligrammi di iodio. Tale quantitativo può sembrare irrisorio ma, in realtà, è molto importante dato che l’assunzione giornaliera consigliata di iodio è di 150 microgrammi per gli adulti, 175 microgrammi per le donne incinte e200 microgrammi per le donne che allattano.


Lo iodio è un minerale che non si trova facilmente in natura ma che ha un ruolo molto importante per il benessere dell’organismo. Contribuisce, infatti, allo sviluppo e al funzionamento della ghiandola tiroidea, regola la produzione di energia, stimola il metabolismo basale e aiuta l’organismo a bruciare il grasso in eccesso.  

La carenza iodica è purtroppo diffusa in varie aree del pianeta e debellarla è fra gli obiettivi primari dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e della Food and Agricolture Organization (FAO). La carenza di iodio, infatti, può procurare ritardi nello sviluppo mentale e fisico del bambino e può provocare il gozzo tiroideo negli adulti, oltre ad altri piccoli disturbi.

Grazie al sale che è un elemento utilizzato quotidianamente da larghi strati della popolazione è possibile, in modo semplice ed economico, prevenire la carenza iodica.

Il sale iodato, pertanto, andrebbe utilizzato da tutte le persone a tutte le età, al posto del normale sale da cucina, di cui ha le stesse proprietà organolettiche. Bisogna, però, sempre ricordare di utilizzare il sale con parsimonia (senza superare i 5-6 grammi al giorno) dato che un abuso di sale può essere rischioso per la salute ed incrementa il rischio d’insorgenza di patologie cardiovascolari come l’ipertensione arteriosa.

Secondo le normative vigenti, il sale iodato è disponibile in tutti i punti vendita deputati nelle versioni “sale fino” e “sale grosso”.

Per maggiori informazioni su questo argomento non esitare a contattarci, lo staff della Farmacia del Vomero sarà lieto di rispondere a tutte le tue domande!
 

Commenti

Lascia un commento