SPEDIZIONI GRATUITE IN TUTTA ITALIA

Primavera? Arrivano le allergie

Con il ritorno della primavera, delle belle giornate e delle miti temperature purtroppo quasi per un adulto su cinque arrivano le allergie.

Sono, infatti, in continuo aumento le persone che soffrono di pollinosi, ossia allergia ai pollini, la cui massima diffusione avviene proprio nel periodo primaverile.

I principali sintomi delle allergie stagionali sono:
•   Congestione nasale;
•    Rinorrea acquosa;
•    Starnuti;
•    Bruciore e lacrimazione agli occhi;
•    Prurito al palato, al naso e agli occhi;
•    Tosse secca e stizzosa;
•    Stanchezza, irrequietezza, insonnia;
•    Difficoltà respiratorie e Asma.

Se anche tu manifesti questi sintomi, anche solo in parte, con ricorrenza stagionale il primo passo da fare è rivolgerti ad un allergologo per effettuare gli appositi test e giungere con certezza ad una diagnosi.

Infatti, l’allergia è una patologia che non è curabile in via definitiva ed il primo trattamento consiste nell’evitare accuratamente qualsiasi contatto con l’allergene scatenante, anche se evitare i pollini dispersi nell’aria può non essere un’impresa semplice.

Per evitare la comparsa degli sgradevoli sintomi dell’allergia, una volta scoperto il polline da evitare bisogna controllare sull’apposito calendario dei pollini il periodo di massima concentrazione nell’aria e, in questo intervallo di tempo, ridurre il più possibile la propria permanenza all’aperto, soprattutto nelle giornate secche e ventose, dopo i temporali e quando l’erba è stata tagliata da poco.

Quando non si può fare a meno di uscire, si consiglia di indossare sempre degli occhiali per proteggere gli occhi e una mascherina o gli appositi filtri nasali per impedire l’inalazione dei pollini.

Rincasati, poi, è bene farsi una doccia con shampoo e cambiarsi completamente d’abito, così da rimuovere qualsiasi possibile traccia dell’allergene.

Bisogna anche prestare molta attenzione all’igiene degli ambienti in cui si soggiorna, pulendo quotidianamente i pavimenti con un’aspirapolvere dotato di filtro Hepa, lavandoli almeno a giorni alterni e avendo cura di spolverare mobili e soprammobili con uno strofinaccio umido, così da rimuovere senza alzare la polvere e i pollini.

È importante anche tenere le finestre di casa chiuse durante la giornata, per evitare la penetrazione dei pollini. Il ricambio d’aria va effettuato esclusivamente in prima mattinata e in tarda serata, mentre durante il resto del giorno i locali possono essere rinfrescati tramite l’utilizzo di condizionatori appositamente dotati di filtri Hepa, regolarmente sottoposti a pulizia di filtri e condotti.

Qualora, nonostante tutte queste attenzioni, dovessero ugualmente manifestarsi i sintomi dell’allergia è importante seguire la terapia sintomatica prescritta dal medico, solitamente a base di farmaci antistaminici e/o cortisonici.

Vuoi maggiori informazioni su questo argomento? Contattaci! Lo staff della Farmacia del Vomero sarà lieto di rispondere ad ogni tua domanda con competenza e cortesia!
 

Commenti

Lascia un commento